Translate

martedì 29 novembre 2011

Un uomo d'affari al governo!

Ho visto una puntata del David Letterman Late Show su RAI 5, quella in cui è intervenuto Herman Cain, uno dei numerosi ed inquietanti candidati repubblicani per le prossime presidenziali statunitensi.
In questi ultimi tempi Letterman ha frequentemente dileggiato questi personaggi (e come dargli torto vista la deludente caratura che li contraddistingue) insistendo, tra gli altri, proprio su Mr. Cain.
Quest'ultimo si è fatto invitare e, esibendo una notevolissima faccia tosta, ha subìto con disinvoltura e spregiudicatezza le più che pressanti domande di Letterman circa il suo programma, il suo curriculum ed alcune accuse di molestie sessuali.  
Per visionare l'intervista si può andare su YouTube oppure sul sito della CBS  
Il sunto della posizione di Cain è che lui può ben operare come presidente degli USA in quanto uomo d'affari di successo, abituato ad affrontare e risolvere problemi!!!!!!!    Vi ricorda forse qualcuno?!
Come ho già detto nel mio primo post, ora che sono un "esodato" con molto tempo libero, posso anche permettermi di fare il pensionato rompiballe e, lottando con il mio inglese piuttosto approssimativo, ho pensato bene di scrivere alla CBS una mail il cui testo, preceduto dalla sua traduzione in italiano, è il seguente:

"Caro Sig. Letterman, ho visto l'intervista a Herman Cain di alcuni giorni fa. Ho molto apprezzato la Sua aggressività e, sicuramente, il Sig. Cain è un piccolo e duro bastardo.
Io sono italiano e so cosa può fare un uomo d'affari al governo. Può senz'altro combinare un gran casino, come l'operato del Sig. Berlusconi ha così ben dimostrato.
Un'azienda non è una democrazia. L'imprenditore dice che se i soldi sono suoi, si fa come dice lui e, naturalmente, ha ragione. Ma governare una nazione è diverso dal dirigere un'impresa.
Può il Presidente o un Primo Ministro essere il socio di maggioranza di una nazione intera? Non lo credo. Inoltre un'azienda è solo una parte della realtà e condurla può essere difficile, ma amministrare una nazione è un po' più arduo.
Grazie Sig. Letterman, seguo sempre il Suo show e godo del suo umorismo. Soprattutto apprezzo la Sua professionalità. Le auguro un buon lavoro."


To:          cbsmailbag@aol.com
Subject: Herman Cain's interview

Dear Mr. Letterman I saw Herman Cain's interview a few days ago. I enjoyed very much your toughness and, sure, Mr. Cain is a pretty rough bastard.
I am Italian and I know what a businessman can do in government affairs. He sure can do a big mess, as Mr. Berlusconi's action showed so well.
A corporation is not a democracy. Property can say “my money, my power” and this is right of course, but the government of a country is not like to lead a company.
Is a President or a Prime Minister the majority shareholder of an entire nation? I don't believe that..
And more, a corporation is a part of reality, to manage it can be tough, but to administrate the nation is quite harder.
Thank you Mr. Letterman. I always follow your show and I enjoy your humor, also I like very much your professionalism. Best wishes for your work.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringrazio per aver voluto esprimere un commento.